Foto_tomasellip_home p_home

Ferrata TOMASELLI
cima Fanis sud (2.980 mt.)


ITINERARIO

Una delle più belle e difficili ferrate delle dolomiti.

Necessarie doti di resistenza, tecnica di arrampicata, passo sicuro, senso d'orientamento e esperienza di montagna.

Si parte dal rif. Lagazuoi (2.700 mt.) al quale si accede tramite la funivia che parte dal passo Falzarego.

Il mattino seguente, per il sentiero 20, si raggiunge forcella grande dov'è situato il biv. Dalla Chiesa (mt. 2.652).

In prossimità del bivacco c'è l'attacco della ferrata che si presenta con una traversata in parete esposta con appoggi assai scarsi.

Successivamente si giunge alla cengia alta (2.800 mt.) traversata la quale occorre superare l'ultimo tratto che è anche il più impegnativo: prima una fessura repulsiva verticale e poi una parete liscia che in uscita conduce sulla cresta terminale e quindi in cima.

Scendere sulla parete nord-est, ripida ma ben assicurata, fino a forcella Grande da cui si rientra al Lagazuoi per l'itinerario di salita.

L'itinerario si svolge praticamente in giornata e occorrono dalle 7 alle 9 ore per effettuare il giro completo.

Pernottamento consigliato presso il rif. Lagazuoi (possibilità di ricovero, ma solo ricovero, al bivacco Dalla Chiesa)

Si raccomanda di consultare sempre le previsioni del tempo e di non mettersi in marcia in condizionidi tempo incerto.


RIFUGI

rif. LAGAZUOI mt 2.752

BIVACCHI

Biv. Dalla Chiesa mt. 2.652
solo ricovero d'emergenza
Riepilogo punti d'appoggio
Tipologia Altitudine Posti letto
Lagazuoirifugio2.752 mt.50
Dalla Chiesabivacco2.652 mt./
Ultima modifica: 01/01/1970
Sono le ore11:28:30 del giorno14/12/2019