Foto_mulazp_home p_home

escursione nelle Pale di S. Martino
Rosetta - Mulaz


ITINERARIO

Si tratta di un'escursione semplice, ma molto remunerativa, nel cuore di uno dei gruppi più belli delle dolomiti: le Pale di S. Martino.

Si parte dal rif. Rosetta (mt. 2.581) accessibile a piedi o in funivia da S. Martino di Castrozza. Il sentiero 703 ci porta in direzione nord-ovest (verso la valle di Gares) scendendo gradatamente (fino a quota 2.300 mt. circa) e alternando tratti facili a qualche tratto un po' esposto e attrezzato con corde fisse; qui potrete ammirare il gruppo delle Pale in tutto il suo splendore con una vista bellissima sul ghiacciaio e sulla cima della Fradusta.

Successivamente si sale in modo deciso in direzione della gola delle Farangole (mt. 2.932) scendendo dalla quale (attenzione, molto ripido) si giunge in breve al rif. Mulaz (possibilità di salita alla cima omonima, 2906 mt. - panorama grandioso). Dal rifugio si risale il vicinissimo passo Mulaz e con ripida e bellissima discesa su ghiaioni, in val Venegia dove si può raggiungere la strada per il passo Valles (necessaria seconda auto, autostop o amico locale) oppure risalire la valle fino alla baita Segantini (visione "classica" e bellissima del Cimon dellla Pala) e in discesa a passo Rolle (o con seggiovia)

Si raccomanda di consultare sempre le previsioni del tempo e di non mettersi in marcia in condizionidi tempo incerto.

Consiglio di suddividere l'escursione in due giorni pernottando al rifugio Mulaz.




RIFUGI

rif. ROSETTA mt 2.581
accesso da s. Martino per sentiero 701 o in funivia
rif. MULAZ mt 2.571
accesso da p.so Valles per sentiero 751 (lungo) o da val Venegia per sentiero 710

BIVACCHI

nessuno
Riepilogo punti d'appoggio
Tipologia Altitudine Posti letto
Rosettarifugio2.581 mt.80
Mulazrifugio2.571 mt.60
Ultima modifica: 01/01/1970
Sono le ore10:05:29 del giorno29/10/2020